Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Ponticelli, sequestrato alla malavita un arsenale di guerra

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Ponticelli. Sono stati sequestrati alla malavita diversi depositi di armi a Ponticelli.

Sei fucili, tra cui anche un kalashnikov, nascosti nascosti nella stanza dei contatori di uno stabile in via E. Montale.

Successivamente nell’abitazione della madre di un pregiudicato è stata ritrovata una pistola con 22 cartucce, due caricatori e un lampeggiante nascosti in una stanza.

La donna è stata arrestata dai militari per detenzione e porto d’armi abusivo.

Inoltre la polizia è riuscita a recuperare un vero e proprio arsenale di guerra. Queste le armi sequestrate: un mitragliatore  kalashnikov con  15 cartucce calibro 7,62, una pistola beretta calibro 380 con caricatore contenente 6 cartucce, un fucile Benelli calibro 12, risultato rubato, un fucile marca beretta calibro 12 con matricola punzonata, due fucili a canne sovrapposte, con canne e calcio mozzate, calibro 12 e calibro 20 ed un fucile di marca Beretta calibro 12, fucile doppietta con cane esterno e canne mozzate.

Nel corso delle indagini sono stati inoltre ritrovati, in via Montale, all’interno di un capannone abbandonato, due giubbotti antiproiettili, e anche una bomba a mano.

Ma non finisce qui. In via Christian Andersen, è stato scoperto un bunker, contenenti due pistole, con un silenziatore, entrambe con matricola abrasa, con due caricatori, 12 cartucce di vario calibro e due telefoni cellulari.

Nei prossimi giorni avverranno accertamenti sull’utilizzo delle armi sequestrati.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar