Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Gioi, nessun provvedimento per il pericolo frana sulla SP 47. Le parole del sindaco

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Gioi. Nessun provvedimento è stato preso a Gioi per la messa in sicurezza della SP 47.

La strada da anni risulta essere partilarmente pericolosa per la forte possibilità di frane e caduta massi.

Il sindavo di Gioi, Andrea Salati si espone cosi dopo l’ennesima frana: «Sono costretto a riaprire la querelle, mai sopita,  del Comune di Gioi con la Provincia di Salerno, perché nonostante le annose segnalazioni, non si sa perché, per l’ennesima volta non ha provveduto ad inserire la SP 47 nella programmazione di messa in sicurezza , finanziata di recente  dalla Regione Campania. Ed ecco servito un ennesimo  nuovo movimento franoso.

La situazione, come segnalato da tempo,  non è migliore, lungo i 17 chilometri della SP 47, che collega il Cilento interno a Vallo della Lucania, che perciò  necessita di una messa in sicurezza  in tutto il suo percorso. E’ un ‘arteria importante per la vita quotidiana del territorio interno  a monte di Vallo della Lucania,  che come ho segnalato negli anni è salita agli onori della cronaca  per la sua estrema pericolosità per l’incolumità di uomini  e cose, per non citare dei  bambini che  con lo scuolabus la percorrono quotidianamente».

Dal 2013 infatti è presente un movimento franoso, spesso sagnalato proprio dalle autorità di Giovi, che non è mai stato messo in sicurezza e continua a provocare continui disagi ai cittadini proprio per la precarietà e pericolosità della Statale.

 

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar