Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Lettera minatoria e proiettile, minacce ad un consigliere di Baronissi

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

BARONISSI. Lettera minatoria e proiettile, minacce ad un consigliere di Baronissi. Alfonso Farina, ex assessore all’ambiente ed ora membro dell’opposizione nuovamente nel mirino di qualche ignoto. Non è infatti il primo episodio questo, ma bensì la terza intimidazione che il membro del parlamentino di Baronissi ha ricevuto.

L’ultima, la lettera anonima con un chiaro messaggio minatorio, è arrivata venerdì.

«Intorno a mezzogiorno – racconta – sono rientrato a casa; appoggiata sulla buca della posta, c’era questa busta chiusa». La lettera recitava: «stai parlando ancora troppo, non hai capito che devi tacere sui rifiuti».

Il consigliere si è quindi rivolto alle autorità, recandosi dai carabinieri a sporgere denuncia. La seconda lettera minatoria, dopo la prima arrivata il 22 luglio. Adesso però alla missiva si aggiunge anche il proiettile. Quella volta il messaggio recitava «ti devi fare i fatti tuoi sul Comune, allora non hai capito».

Avviate le indagini, si tenta di risalire a colui che ha inviato la missiva. «Proprio in virtù del lavoro che stavano svolgendo le forze dell’ordine – spiega Farina – ho ritenuto, allora, di non divulgare l’accaduto».

Poi un pallone bucato lanciato sul balcone della sua abitazione. A far capire che non si trattasse di una bravata il fatto che il fratello, abitante nello stesso palazzo, meno di 24 ore prima aveva ricevuto anche lui una “pallonata” sulla finestra. Adesso i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del maggiore Alessandro Cisternino, cercando di fare luce sulla vicenda.

 

(fonte e foto Il Mattino)

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar