Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Gang delle auto ed i messaggi whatsapp: “una 20ina di auto? Hanno mancato qualche zero”

Home / News / Cronaca / Gang delle auto ed i messaggi whatsapp: “una 20ina di auto? Hanno mancato qualche zero”
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Per loro l’obiettivo non era solo fare danni ma anche finire sui giornali. La prova i messaggi sul gruppo Whatsapp (chiamato “o’ sistem”) di cui i ragazzi arrestati nel blitz di ieri dai carabinieri si scambiavano messaggi da “duri” e si gasavano.

Gli inquirenti, entrati in possesso dei cellulari dei ragazzi appena maggiorenni, hanno potuto leggere i messaggi che non solo hanno confermato i danni per i quali sono stati tratti in arresto ma anche episodi di vandalismo dei quali i militari non erano a conoscenza.

E proprio di questo i giovani parlavano, sotto la foto del giornale di giovedì 12. Uno di loro infatti avrebbe scritto, riferendosi ai quotidiani, «dincell ‘a sti sciem ca’ s’mparan a cuntà oì».

E non è stato l’unico, con altri che hanno rincarato con messaggi di spacconeria come «weweeee sono una 20. Mi prendo collera così erano molte di più». Ciro Aulivar: «Ma chist c stann pigliann sul p’cul…mo’ doi song e cos… o senn scurdat cocc zero o cocc un annanz».

La loro spavalderia e tracotanza è però terminata quando gli inquirenti gli hanno presentato i messaggi che, di fatto, provavano la loro colpevolezza. I giovani non hanno potuto far altro che confermare.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar