Salerno: violenze, sevizie e tentata violenza sessuale, 6 anni per lo scafista

Condividi sui social!

SALERNO. Violenze, sevizie e tentata violenza sessuale. Le testimonianze dei migranti arrivati nella città di Salerno nel 2017 incastrano lo scafista di origini liberiane.

Il Tribunale di Salerno ha condannato il a 6 anni di carcere il 28 per sfruttamento aggravato dell’immigrazione clandestina.

Secondo quanto riporta La Città l’uomo intascava i soldi per la traversata ed aveva il compito di sedare violenze e malumori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *