Scafati, inchiesta Sarastra: tutti gli indagati rinviati a giudizio

Condividi sui social!

SCAFATI. Inchiesta Sarastra, tutti rinviati a giudizio gli indagati dell’indagine che ha visto il comune di Scafati sciolto per infiltrazione camorristica e scambio politico-mafioso durante le passate elezioni amministrative.

A processo, dunque: l’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti; il fratello Nello; l’ex consigliere comunale Roberto Barchiesi; l’ex staffista comunale Giovanni Cozzolino; il pentito ed ex boss Alfonso Loreto; la consigliera regionale Monica Paolino, moglie di Pasquale Aliberti; l’ex vice presidente della società partecipata Acse Ciro Petrucci; i cugini Andrea, Gennaro e Luigi Ridosso; gli imprenditori Giuseppina Ametrano, Alfonso Cesarano e Catello Cesarano.

Ieri l’udienza preliminare, al Tribunale di Salerno.

Pasquale Aliberti l’ex sindaco, al momento si trova agli arresti domiciliari. Pochi giorni fa, in oltre, è stato ricoverato in ospedale a causa di un malore provocato da un eccessivo utilizzo di anti-depressivi.

(fonte RadioAlfa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *