Angri, l’inciviltà non risparmia nemmeno le chiese: rifiuti davanti a San Giovanni Battista

Condividi sui social!

ANGRI. L’inciviltà non risparmia nemmeno gli ingressi delle chiese. L’ultima casa del signore che ha visto dei balordi usare lo spazio antistante come discarica improvvisata è stata quella di San Giovanni Battista, ad Angri. Secondo quanto denunciato da un residente un vero e proprio letto di cartacce e lattine, e non l’unico episodio.

Anche Piazza Doria, nel weekend, ha subito la stessa sorte, a causa probabilmente di adolescenti incivili che scorrazzando lasciano bottiglie di vetro, spesso alcolici, dove si trovano. A questo si aggiunge un altro tipo di inquinamento, quello acustico: musica e voci altissime, schiamazzi che hanno portato all’esasperazione i residenti di via di Mezzo, nel centro storico.

Poi, nei mesi scorsi, murales e pareti di edifici imbrattate: non è stata risparmiata dai balordi nemmeno la casa del Cittadino, l’ingressi del forum dei giovani e della villa comunale.

 

(fonte Il Mattino)

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: