Eboli, cibo avariato in un centro d’accoglienza: denunciata una persone

Condividi sui social!

EBOLI. Cibo avariato in un centro d’accoglienza, conservato in un pessimo stato igienico sanitario. Il tutto destinato ai profughi di una struttura centrale. Gli uomini del Nas hanno identificato e denunciato il titolare della ditta che si occupava di fornire il cibo.

Gli uomini dell’Arma hanno quindi posto i sigilli al cibo andato a male e l’hanno portato via. Si parla di circa 100 chili di alimenti.

A segnalare il tutto agli inquirenti diverse persone, che giunti in loco hanno confermato. Adesso l’indagine penale vede coinvolta una persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *