Salerno: crolla l’intonaco in una classe della scuola elementare Vicinanza, aula chiusa

Condividi sui social!

Salerno. Quelli che dovrebbero essere una fortezza, quegli edifici che dovrebbero essere sempre tenuti in sicurezza, le scuole, soprattutto quelle materne ed elementari, alle quali ogni famiglia affida la cura, la crescita e parte dell’educazione dei propri figli, paradossalmente sono proprio quelle che creano sempre maggiori disagi strutturali, perchè datate, perchè abbandonate a se stesse, ed il tutto si riduce ad una misera pittata alle mura qualche giorno prima dell’inizio dell’anno scolastico.

L’ultimo caso si è registrato appena ieri all’interno dell’istituto comprensivo Vicinanza a corso Vittorio Emanuele. I bimbi della sezione E della terza elementare si trovavano tutti tra i banchi quando, al primo piano, dal soffitto dello spazio utilizzato per lasciare i cappottini e dove si tengono alcune lezioni di sostegno, si è staccato un grosso pezzo d’intonaco che è precipitato senza far male ai piccoli studenti. Non è la prima volta che un fatto del genere accade al Vicinanza dove solo qualche mese fa c’è stato un crollo anche nella sezione dedicata all’infanzia. E poi, nel gennaio 2016, quando un grosso pezzo del cornicione esterno è franato sul corso Vittorio Emanuele. Questa volta, però, come spiega l’assessore alla Scuola, Eva Avossa , «la situazione ci preoccupa particolarmente perché né i tecnici né il personale della scuola avevano segnalato alcun problema né segni d’infiltrazioni»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *