Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Politica: Berlusconi torna candidabile. Lo stabilisce il Tribunale di Milano

Home / News / dal mondo / Politica: Berlusconi torna candidabile. Lo stabilisce il Tribunale di Milano
img
/
/
/

Politica: Berlusconi torna candidabile. Lo stabilisce il Tribunale di Milano

Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha concesso la ‘riabilitazione’ a Silvio Berlusconi.

La sentenza va a cancellare gli effetti della condanna subita nell’agosto del 2013 per frode fiscale Mediaset. Una sentenza immediata che permette a Berlusconi di tornare candidabile in quanto decadono anche gli effetti della legge Severino che prevedeva l’esclusione dalla vita pubblica di Berlusconi per sei anni.

Secondo la legge elettorale in vigore potrebbe concorrere per un seggio se ne dovesse ‘rimanere vacante’ in un collegio uninominale. Infatti in questo caso si procederebbe ad ‘elezioni suppletive’.

Nel frattempo il provvedimento non è stato ancora trasmesso alla segreteria della Procura generale, dove dovrebbe arrivare lunedì. Ci sono 15 giorni di tempo per l’opposizione.

I giudici del Tribunale di Sorveglianza hanno deciso con un mese di anticipo rispetto al previsto procedendo evidentemente sulla base di un orientamento della Cassazione che prevede la possibilità, una volta adempiute “le obbligazioni civili derivanti dal reato”, di vedersi appunto cancellati gli effetti dello stesso con la riabilitazione che estingue le pene accessorie.

Soprattutto se, prevede il codice, dopo l’espiazione il condannato ha dato prove effettive e costanti di buona condotta e di essersi reinserito nella comunità rispettandone nei limiti del possibile le regole.

Il Cavaliere torna quindi ufficialmente sul panorama politico.

Fonte: Il Corriere della Sera

 

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar