Cava de’ Tirreni, scuola chiusa da gennaio: in nottata cede anche il soffitto

Condividi sui social!

CAVA DE’ TIRRENI. Quando piove, diluvia. Un proverbio che ben rappresenta quanto accaduto alla scuola di Passiano, a Cava de’ Tirreni, già chiusa da gennaio per dei lavori di messa in sicurezza. In nottata, come possibile vedere dalle foto, una parte del soffitto del bagno ha ceduto, con conseguente caduta di calcinacci.

La denuncia arriva dal consigliere comunale Luca Narbone, che su Facebook ha postato le immagini che ben riportano la situazione.

Alla base di tutto delle infiltrazioni d’acqua che hanno “gonfiato” il soffitto.

“Sono sempre più convinto che quella di chiudere la scuola e stata una scelta di coraggio che sicuramente avrà creato innumerevoli disagi ma allo stesso tempo ha tutelato la vita di oltre 300 bambini” ha dichiarato Narbone.

I piccoli studenti sono stati trasferiti presso un’altra sede per mancanza di sicurezza della struttura, in special modo riguardo ai requisiti sismici.

Nella prossima settimana, a detta del consigliere, dovrebbe essere organizzato un nuovo incontro pubblico con i cittadini nel quale verrà illustrato il progetto di riqualificazione.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: