Palinuro: 20enne gambiano richiedente asilo arrestato per spaccio

Condividi sui social!

Palinuro. Un profugo originario del Gambia, di 20 anni, ospite del centro di prima accoglienza richiedenti asilo politico di Palinuro, è stato arrestato ieri con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostante stupefacenti.

Il blitz dei carabinieri della stazione di Marina di Camerota, comandati dal maresciallo Francesco Carelli , è scattato dopo alcuni giorni di appostamenti lungo la strada provinciale “Mingardina” nel Comune di Camerota.

Il 20enne, arrivato in Italia durante uno sbarco in Sicilia e poi trasferito a Palinuro, aveva creato nel Cilento un vero e proprio market della droga. Un via vai insolito di ragazzi ha insospettito i carabinieri che hanno così voluto vederci chiaro. Dopo giorni di osservazione è scattato il blitz.

Il giovane, che pur essendo disoccupato aveva un tenore di vita poco compatibile con chi non dispone di un reddito, è stato sorpreso mentre si recava a Marina di Camerota. Con se aveva ben 91 grammi di marijuana, pronta per essere immessa sul mercato.

Processato per direttissima presso il tribunale di Vallo della Lucania il giudice ha disposto il divieto di dimora nel comprensorio salernitano.

Fonte: la Città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *