Vietri sul Mare: Madre 32enne picchiata da marito e suocera

Condividi sui social!

Vietri sul Mare: Madre 32enne picchiata da marito e suocera

Una donna si è rivolta al centro antiviolenza in ospedale a causa delle violenze subite dal marito e dalla suocera che l’accusavano di non essere una buona madre perché il neonato piangeva.

Si tratta di una donna di 32 anni.

L’intervento, lo scorso 18 maggio, dei carabinieri di Vietri sul Mare dopo l’ennesima aggressione. La 32enne salernitana, con il bimbo nato appena due mesi fa, la è tornata nella piana del Sele, a casa dei suoi genitori.

Il tutto è iniziato solo 15 giorni dopo il parto quando la 32enne era a casa con il piccolo quando è nata una discussione con il marito che l’ha aggredita colpendola al volto e spintonandola fino a farla cadere sul letto.

In quel frangente è sopraggiunta la suocera che ha aggredito a sua volta la donna con un ceffone accusandola di trascurare il bambino bisognoso della poppata e di perdere invece tempo a pulire la casa.

Successivamente, sempre a causa di discussioni nate da divergenze inerenti la gestione del figlio, il 41enne ha colpito la donna con una tale violenza da romperle il labbro. Poi ve ne sono stati degli altri. L’ultimo, lo scorso 18 maggio, poco prima dell’intervento dei militari dell’Arma.

Fonte: Il Mattino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *