Controlli serrati a Nocera Inferiore: furto d’energia, tentata rapina ed oltraggio a pubblico ufficiale

Condividi sui social!

NOCERA INFERIORE. Nel corso di un controllo in una abitazione di via Dentice D’accaria è stato scoperto un “bypass” abusivo realizzato a monte del contatore che permetteva di attingere energia in maniera fraudolenta. L’intestatario del contratto di energia asservito all’appartamento un cinquantenne di Nocera è stata pertanto deferito in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria per furto di energia elettrica. I tecnici dell’Enel hanno provveduto a staccare l’allacciamento abusivo e a ripristinare il corretto utilizzo dell’impianto. Nei pressi di quest’ultima casa è stato anche fermato un cittadino marocchino di 40 anni, in possesso di regolare permesso di soggiorno che all’atto del controllo è stato trovato in possesso di uno “spinello” di marijuana appena confezionato e detenuto per uso personale. Lo straniero è stato segnalato in qualità di assuntore all’Ufficio Territoriale del Governo ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 (testo unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope).

Nello stesso pomeriggio di ieri gli stessi agenti del Commissariato che erano intenti nelle operazioni antidroga hanno sventato un probabile tentativo di rapina o furto che alcuni malviventi travisati stavano portando a termine forzando una porta di un appartamento del rione Cicalesi di Nocera Inferiore. Alla vista delle auto della polizia i malfattori sono saliti a bordo di due autovetture munite di lampeggianti e sirene bitonali simili a quelle in uso alle forze dell’ordine e, senza esitazione, si sono lanciati a folle velocità rischiando di travolgere gli agenti, che tentavano di bloccarli, dandosi alla fuga e facendo perdere le proprie tracce nonostante le auto della polizia si fossero immediatamente poste all’inseguimento. Sono in corso attive indagini.

Nella tarda serata di mercoledì è stato eseguito un arresto per un ordine di esecuzione di un pregiudicato dei anni già sottoposto alla misura della libertà vigilata che è stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare. Sul soggetto pendeva una condanna ad 8 mesi per il reato di violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Sotto il profilo della sicurezza della circolazione stradale sono state intensificate le misure di vigilanza in vista della maggiore movimentazione di veicoli connessa all’approssimarsi del periodo estivo, con l’attivazione di posti di controllo lungo le maggiori arterie di traffico. Nel corso dei controlli gli agenti del Commissariato hanno sottoposto a sequestro due autovetture in quanto sprovviste di assicurazione RCA. Inoltre è stato ritirato un libretto di circolazione in quanto un’auto è risultata mancante di revisione da oltre dieci anni, e sono state contestate 4 sanzioni al codice della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *