Sala Consilina, morta durante un’operazione: parla il padre di Rosaria

Condividi sui social!

SALA CONSILINA. È distrutto dal dolore il padre di Rosaria Lobascio, la studentessa 22enne di Sala Consilina che ha perso tragicamente la vita durante un’operazione all’ospedale “Fucito” di Mercato San Severino.

«Me l’hanno uccisa – ha detto Domenico Lobascio -. Non mi darò pace fin quando non sarà fatta giustizia perché mia figlia me l’hanno uccisa, ci sono troppe cose che non tornano in tutta questa vicenda e sono convinto che la morte di Rosaria poteva essere evitata se fosse stata prestata maggiore attenzione».

La giovane è morta a causa di una complicazione emersa durante l’operazione di restringimento dello stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *