Beni provento d’usura, blitz della Dia nella Piana del Sele: sequestro per 2 milioni di euro

Condividi sui social!

PIANA DEL SELE. Dalle prime ore della mattinata odierna, la Sezione Operativa DIA di Salerno sta eseguendo una misura di prevenzione patrimoniale emessa da quel Tribunale, su proposta del Procuratore Distrettuale della Repubblica di Salerno, nei confronti di un pregiudicato dedito all’usura e vicino agli ambienti in cui operava uno storico clan di camorra, attivo nella Piana del Sele.

La confisca sta interessando diversi beni mobili e immobili, disponibilità finanziarie e società a lui riconducibili, per un valore complessivo di circa due milioni di euro.

I dettagli dell’attività saranno resi noti con un comunicato che sarà diramato nel corso della giornata.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: