Montecorvino Pugliano: Il rendiconto della gestione comunale 2017

Condividi sui social!

Comunicato stampa


Mercoledì 4 luglio 2018

RENDICONTO DI GESTIONE  2017 – COMUNE DI M.PUGLIANO

SI AVVIA ALLO SCIOGLIMENTO IL CONSIGLIO COMUNALE GUIDATO DAL f.f. A. CHIOLA 

Si confermano le valutazioni rappresentate dal nostro gruppo su questi “Campioni” della pubblica amministrazione di M.Pugliano in carica, non solo hanno dichiarato un DISSESTO CHE POTEVANO EVITARE, visto l’esito ufficiale svolto dalla Commissione Straordinaria sull’accertamento della massa passiva, ma hanno addirittura generato un altro di DISSESTO, nel solo anno di gestione del 2017…!! E’ quanto emerge ufficialmente e con cristallina chiarezza  dalla copiosa relazione del Revisore Unico dei Conti redatta sul Risultato di Gestione dell’anno 2017, esprimendo non solo il parere “negativo” al documento contabile predisposto dall’Ente, ma segnalando addirittura alle Autorità di Controllo (Corte dei Conti e Ministero degli Interni) la grave situazione che si è generata, diffidando inoltre il Consiglio Comunale ad approvare il RENDICONTO cosi come proposto, il cui TERMINE ULTIMO per l’approvazione prima dell’avvio senza ulteriori comunicazioni della procedura di scioglimento, cosi come indicato dalla DIFFIDA del Prefetto, scade il 5 luglio 2018.

Il tutto arriva a seguito delle numerosi azioni di monitoraggio sull’andamento della gestione amministrativa e finanziaria del Comune messe in campo dal  gruppo Consiliare di “Progetto Comune”, e prontamente segnalate agli Organi di Controllo, attraverso le quali si è  avuto modo di rilevare che, per il solo anno 2017 si è generato un disavanzo di gestione che ad oggi è già stimato in più di seicentomila euro ed è destinato a crescere ulteriormente.

E’ sicuramente questo, l’epilogo scontato di una banda di avventurieri guidati da uno spregiudicato ed esaltato avventore come “CHIOLA”, accecato solo e solamente dalla smania di potere che lo ha letteralmente pervaso dopo la scomparsa del Sindaco “Lamberti”.

Le conseguenze di quanto si è verificato si rifletteranno non solo sugli autori ed artefici diretti di questo disastro amministrativo e finanziario, ma purtroppo anche sull’ intera nostra Comunità, che ancora una volta subirà l’onta di un commissariamento, che mai come in questa occasione potrà essere salutare, visti i danni che sono stati prodotti in cosi breve tempo da questi incapaci.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *