Salerno: Giovanissimo “pusher” trovato in possesso di hashish. Arrestato dai Falchi della Polizia

Condividi sui social!

Comunicato stampa


Giovanissimo “pusher” salernitano trovato in possesso di hashish. Arrestato dai Falchi della Polizia di Stato.

 

Nel pomeriggio di ieri 6 luglio 2018, in seguito alle diverse segnalazioni giunte in Questura per una presunta attività di spaccio di droga nella zona tra via Calenda e via Laspro a Salerno, personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile – Sezione “Falchi”, ha effettuato un mirato servizio di appostamento e controllo in zona.

In via De Caro, strada che collega via Calenda con via Laspro, veniva notato un giovane, seduto su una panchina affianco ad un motoveicolo Suzuki, che si guardava intorno con fare circospetto. Immediatamente gli agenti lo fermavano e lo identificavano per S.A., di anni 18, incensurato. In seguito al successivo controllo, venivano rinvenuti all’interno del casco in suo possesso, precisamente tra l’imbottitura e la calotta esterna, nr. 9 pezzetti di hashish, avvolti in carta da forno, per un peso complessivo di gr. 12,372.

Inoltre, venivano trovati indosso al giovane tre mazzi di chiavi ed, alle domande dei poliziotti, lo stesso asseriva che uno era della sua attuale abitazione, uno della casa dalla quale stava traslocando mentre il terzo era di un garage nella sua disponibilità.

Venivano effettuate, quindi, delle perquisizioni nei luoghi indicati, all’esito delle quali veniva rinvenuta e sequestrata altra sostanza stupefacente di tipo hashish per un peso complessivo di gr. 47, due bilancini elettronici, materiale per il confezionamento delle dosi da spacciare, la somma di circa 5.000 euro, tre fogli manoscritti riportanti le somme del denaro provento delle cessioni di sostanza stupefacente. Dopo le formalità di rito il giovane veniva arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio direttissimo previsto nella mattinata odierna.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *