Agropoli: 55enne stuprata in una clinica privata da un operatore socio-sanitario

Condividi sui social!

Agropoli. Una donna di 55 anni, Lenuta T. di origine rumena, sarebbe stata violentata sessualmente da un operatore socio-sanitario, la 55enne avrebbe coraggiosamente denunciato il tutto ai carabinieri.

La donna è stata poi trasportata all’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania dove le sono state accertate lesioni nelle parti intime e dunque la violenza sessuale.

La vittima, ricoverata da alcuni giorni nella struttura per delle analisi, veniva notata ed assistita da un operatore socio-sanitario, subito mostratosi gentile ed a disposizione, facendole continuamente apprezzamenti. Con la scusa di sistemare il telecomando del televisore e di portarle fazzoletti, si è recato più volte nella stanza, dove ha adescato la 55enne con una scusa, per poi violentarla nel bagno.

La testimonianza della povera donna: “Quando sono entrata, ha chiuso la porta e mi ha bloccata, sentivo le sue mani dappertutto, mi diceva che ero bella e di stare zitta, e mi sono accorta che ha abusato di me quando ho iniziato a perdere sangue dalle parti intime; ero sotto choc, ma poi è tornato, trascinandomi di nuovo in bagno, io mi sono rifiutata ma lui ha continuato costringendomi a masturbarlo”

Con queste parole Lenuta ha denunciato tutto alla direzione della struttura, dove le avrebbero chiesto di non denunciare il fatto ai carabinieri assicurandole che l’infermiere sarebbe stato licenziato. Ma una volta dimessa, la 55enne è stata condotta al nosocomio vallese per le cure del caso, per poi denunciare tutto ai carabinieri.

Una brutta vicenda sulla quale indagano i militari della Compagnia di Agropoli, diretti dal cap. Francesco Manna, con il supporto del Centro Antiviolenza del locale Piano di Zona, con la donna che ha identificato il suo aggressore, difeso dalla moglie davanti agl’inquirenti. Lenuta è sposata e risiede in un comune cilentano da diversi anni.

Fonte: Stiletv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *