Nas nel Cilento: scattano i sigilli per 6 attività, sequestrati 500kg di prodotti

Condividi sui social!

CILENTO. Una importante operazione dei Carabinieri dei Nas lungo tutta la costa cilentana ha portato alla chiusura di ben 6 ristornati dopo i controlli. I militari hanno elevato sanzioni per oltre 750mila euro e le maggiori irregolarità hanno riguardato le procedure di tracciabilità degli alimenti e le condizioni igienico sanitarie degli ambienti dedicati alle attività di preparazione e somministrazione dei cibi.

Il blitz è stato eseguito dagli uomini della Compagnia dei Carabinieri di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna. In seguito ai controlli effettuati in oltre 20 esercizi commerciali nei comuni di Castellabate e Montecorice, nelle frazioni di Agnone, Santa Maria, Ogliasto Marina e San Marco, sono stati sequestrati oltre 500 kg di prodotti alimentari senza tracciabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *