Sequestrati a Zante, «Se non mi date 1.400 euro in Italia non tornate». La disavventura di giovani nocerini

Condividi sui social!

Sequestrati a Zante, «Se non mi date 1.400 euro in Italia non tornate». La disavventura di giovani nocerini

«Se non mi date 1.400 euro in Italia non tornate».

Questa la frase che si sono sentiti dire alcuni ragazzi di Nocera Inferiore in vacanza a Zante.

Un ragazzo mentre faceva il suo giro su un fuoristrada a noleggio è caduto e si è ferito ad una gamba. «niente di grave», ha raccontato alla madre che ha preteso la foto via Whatsapp per sincerarsi delle condizioni del figlio.

I giovani hanno quindi racimolato tutti i soldi che avevano portato con loro da Nocera Inferiore per trascorrere una settimana a Zante, in totale mille euro. «Non abbiamo altro» ha detto uno di loro all’uomo che, insieme ad altri due, li teneva quasi segregati nel recinto dei quad bike dati in noleggio.

Alla fine quei mille euro sono bastati per toglierli dai guai ed a coprire i danni causati al veicolo.

Poi la telefonata a casa per raccontare la disavventura e per dire che erano al verde. Una vacanza finita male dunque per i giovani.

Fonte: Il Mattino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *