Mercato San Severino: Domani l’inaugurazione del nuovo parco giochi nella villa comunale

Condividi sui social!

Comunicato stampa


Domenica 5 agosto, alle ore 11,00, sarà inaugurato, presso la Villa Comunale “Luigi Cacciatore”, il nuovo parco giochi per bambini.

Interverrà il Sindaco, Antonio Somma, il quale sottolinea :”Si tratta di una iniziativa a costo zero per la Comunità, che  non prevede alcuna spesa dal  bilancio comunale. Un impegno assunto e mantenuto. Un’opportunità di attenzione verso i concittadini piu’ piccoli, scaturito dalle nostre sollecitazioni  e dall’impegno concreto di aziende del territorio, che hanno risposto all’invito dell’Amministrazione Comunale, facendosi carico dei costi di acquisto e di installazione degli impianti”.

“La nuova area giochi, infatti, opportunamente recintata” – aggiunge l’assessore alle politiche culturali, scuola e turismo, Enza Cavaliere“ è stata realizzata grazie al contributo di imprese  private che hanno inteso manifestare, donando le giostre,grande attenzione verso i più deboli.Tra queste giostrine, mi preme sottolineare, ve ne è unaparticolare : un’altalena destinata ai bambini diversamente abili, anche questo un doveroso segnale di sensibilità”.

“Il momentocomplesso che stiamo attraversando” – continua il primo cittadino –“, la situazione congiunturale complessiva e la pesante eredità che abbiamo raccolto,devono indurci, responsabilmente, ad impegnarci per escogitare soluzioni, anche alternative, che  riescano a contemperare l’esigenza di prestare attenzione alla spesa con la necessitàdi non privare le fasce deboli e disagiate della attenzione che loro spetta. Questa iniziativa muove proprio in tale direzione”

“Per questo sento il dovere, a nome dell’Amministrazione Comunale e delle parti politiche che la sostengono, oltre che a nome della Comunità, di ringraziare gli imprenditori che hanno accolto il nostro invito e concretizzato l’iniziativa.”

“Spazio ai bambini – chiude –“a costo zero per l’amministrazione comunale,che ha sollecitato le imprese del nostro territorio all’impatto sociale”.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *