San Marzano sul Sarno: Calabrese chiede chiarezza sulla Manifestazione al “Parco Urbano”

Condividi sui social!

Comunicato stampa


Manifestazione al “Parco Urbano” di San Marzano sul Sarno, la maggioranza tace e l’opposizione effettua una richiesta di accesso agli atti.

La consigliera comunale Angela Calabrese chiede chiarezza sull’evento organizzato dal marito del vicesindaco Francesca Barretta: “Si consegnino tutti i documenti per fare luce sul corretto svolgimento della manifestazione. Serve trasparenza per il bene dei cittadini di San Marzano sul Sarno”.

L’opposizione torna a battere i pugni sul tavolo in merito all’evento che ha avuto luogo nel Parco Urbano di San Marzano sul Sarno. La consigliera comunale Angela Calabrese, componente del gruppo “Insieme per costruire”, ha effettuato una richiesta di accesso agli atti che riguarda l’organizzazione della manifestazione.

Pur non mettendo in discussione la riuscita dell’evento, “viene chiesto conto dei permessi di cui l’associazione musicale “Biagio Franza”, presieduta dal maestro Matteo Franza (marito del vicesindaco Francesca Barretta), avrebbe dovuto disporre. «In particolare – sottolinea la consigliera nell’istanza – l’autorizzazione riguardante le modalità di utilizzo dell’area del parco urbano”.

Tra i permessi su cui Angela Calabrese pone l’accento, quello per la somministrazione di alimenti e l’utilizzo dell’energia elettrica “necessaria per l’impianto fonico e di illuminazione”.

Viene inoltre sottolineato che l’associazione “avrebbe dovuto chiedere la convocazione della commissione ordine pubblica e sicurezza. Infine, viene richiesta «copia di tutti i documenti prodotti per il controllo e la vigilanza sulla corretta esecuzione della manifestazione, nonché copia del piano sicurezza”.

Una stoccata, dalla consigliera, all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cosimo Annunziata: “Gli eventi estivi sono importanti per il nostro territorio, ma non è possibile che a vigilare sulla correttezza delle procedure siano sempre le forze di opposizione. E’ compito di ogni buon amministratore accertarsi che le grandi manifestazioni si svolgano nella massima trasparenza, e in presenza dei permessi necessari”.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *