Battipaglia: si presenta il coach Matassini, nuovo allenatore della Treofan

Condividi sui social!

Battipaglia. Annunciato già a suo tempo quale nuovo head coach della Treofan Battipaglia, Alberto Matassini si
presenta ai suoi nuovi sostenitori.

“Ho iniziato ad allenare nel 2010, quando fondammo una squadra di pallacanestro per ricordare
un nostro compagno di squadra morto in un incidente stradale. Al momento di decidere chi
dovesse svolgere il ruolo di allenatore fui scelto io. Dopo tre anni di esperienza nel campionato
di Promozione e una in serie D maschile, sono passato al basket femminile. Ho iniziato ad
Ancona in qualità di vice. Il primo anno abbiamo vinto il campionato di A3 e il secondo ho
portato la squadra Under 16 alle Finali Nazionali. Quindi, sono passato al Civitanova, questa
volta in qualità di primo allenatore, in serie A2. Con questa società, in un biennio, ho conquistato
l’accesso ai playoff e la partecipazione alle ultime finali nazionali Under 18, che si sono svolte
proprio a Battipaglia”.

A 30 anni primo allenatore in serie A1. Se non è un record, poco ci manca!
“Era un obbiettivo che mi ero prefisso quando ho deciso di intraprendere questa carriera. Ci
arrivo con grande entusiasmo e tanta voglia di fare bene. Sono consapevole che sarà
un’esperienza molto impegnativa, ma sono felice di intraprenderla perché credo che arrivi nel
momento più opportuno per la mia carriera”.

IL nuovo coach della Treofan Battipaglia arriva con una sua ‘vecchia conoscenza’, il play Margherita
Mataloni.
“Magghy è una giocatrice di soli 23 anni ma ha già tanta esperienza alle spalle – afferma coach
Matassini -. Io la alleno oramai di quattro anni e posso assicurare che è pronta per il grande salto.
Ha fin qui sempre giocato in serie A2, campionato che ha disputato ininterrottamente per sette
stagioni. E’ una giocatrice di sicuro affidamento, perché non si tira mai indietro, è di immediato
impatto sulla partita ed ha doti tecniche che ne fanno una giocatrice pronta per giocare in serie
A1”.

Più in generale coach Matassini avrà a disposizione una squadra dall’età media tra le più basse di
tutta la serie A1, com’è nella filosofia della società del presidente Rossini.
“Una filosofia che io condivido appieno – afferma coach Matassini – anche perché già a
Civitanova allenavo un roster con sole tre seniores e, per il resto, ragazze dell’Under 18. In questa
squadra non mancano i punti di riferimento, per quanto riguarda l’esperienza, in primis con la
nazionale britannica, la 31enne Handy, per proseguire con la guardia americana Brown,
decisamente più giovane ma già con tanta esperienza alle spalle. Trimboli, già con diverse
stagioni all’attivo a Battipaglia rappresenta una garanzia, così come pure l’altra confermata​
Policari. I nuovi innesti sono altre giovani decisamente di prospettiva, come l’esterna Del Pero,
tra i migliori prospetti nazionali classe 1999 nel suo ruolo. Poi c’è El Habbab, un’interna di 24
anni con buoni fondamentali, anch’ella al debutto in serie A1. Sotto le plance siamo coperti
anche dall’americana Kristen Simon, una rookie sulla quale puntiamo molto io e il vice coach
Iacopo Ielasi, col quale c’è stata fin da subito grande sintonia. Il roster si completerà con le tante
ragazze del vivaio sulle quali puntiamo decisi”.

A proposito del settore giovanile, quali saranno i nuovi obiettivi stagionali?
“La squadra Under 20 sarà composta da una sola atleta del 1999, Beatrice Del Pero, e da tutte
ragazze del 2000. Nonostante il ricambio generazionale e la necessità di giocare con una squadra
di un anno più giovane rispetto alle altre, puntiamo ad arrivare alle Finali Nazionali. Stesso
obiettivo che ci prefiggiamo con la squadra Under 18 che contiamo di puntellare con un altro
paio di elementi di valore per farle fare un ulteriore salto di qualità. La squadra Under 16, infine,
si avvale della collaborazione di altre società che ci mettono a disposizione i loro migliori
elementi. Per questa ragione, contiamo di farne un gruppo coeso in grado di lavorare con
costrutto per farlo crescere di stagione dopo stagione”.
Coach Matassini si conceda con un saluto ai suoi nuovi tifosi.
“Sono felice di allenare a Battipaglia e non vedo l’ora di conoscere i tifosi della Treofan, che so
essere un pubblico molto caloroso e che, ne sono certo, saprà sostenerci anche nei momenti di
maggiore difficoltà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *