Maiori Music Festival alla terza edizione: “festival giovane dedicato ai giovani”

Condividi sui social!

MAIORI. Il Maiori Music Festival giunge quest’anno alla terza edizione, un festival giovane dedicato a giovani musicisti che saranno i veri protagonisti dell’evento, affiancati e guidati da musicisti, docenti e concertisti affermati, che condivideranno un percorso di studio e di formazione musicale nell’ambito di un’intera settimana e avranno l’occasione di suonare, studiare e vivere in un luogo di indiscussa bellezza artistica e paesaggistica, la Costiera Amalfitana.

I corsi sia strumentali che di musica d’insieme saranno molteplici e daranno così la possibilità di suonare in formazione di ensemble. Tutti i corsi saranno tenuti da maestri di fama internazionale provenienti dalle orchestre e dai Conservatori italiani: M° Chiara Coppola (Docente di flauto presso il Conservatorio di Musica “G. Martucci” di Salerno); M° Vincenzo Paci (Primo Clarinetto del Teatro “La Fenice” di Venezia); M° Mario Ciaccio (Orchestrale presso la Banda della Polizia di Stato); M° Imerio Tagliaferri (Docente di corno presso il Conservatorio di Musica “Tartini” di Trieste e presso l’Alta Formazione Musicale “A.Peri” di Reggio Emilia); M° Ermanno Ottaviani (Seconda Tromba dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia); M° Vincent Lepape (Primo Trombone nell’Orchestra del Teatro Regio di Torino); M° Antonio Sabetta (Primo Trombone del Teatro Olimpico di Vicenza); M° Alexandre Cerdà Belda (Docente di Basso Tuba presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno); M° Rosario Barbarulo (Percussionista del Teatro “G. Verdi” di Salerno e docente di Percussioni presso il Liceo Statale “A. Galizia di Nocera Inferiore); Musica d’insieme per legni, M° Alessandro Vuolo (Cornista e docente presso l’Istituto Comprensivo di Maiori); Orchestrale M° Alexandre Cerdà Belda (Docente di Basso Tuba presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno); Musica strumentale per ragazzi e bambini a partire dai 6 anni di età, M° Chiara Coppola (Docente di flauto presso il Conservatorio di Musica “G. Martucci” di Salerno); Workshop per bambini ed adulti, M° Marilena Gambella (Docente di pianoforte e musico terapeuta).

La novità di quest’anno è che accedendo al corso di laboratorio orchestrale per fiati, si avrà l’opportunità di poter partecipare alla realizzazione di un progetto discografico.

Si entrerà nel vivo della manifestazione, patrocinata dal Comune di Maiori, il 26 agosto (Giardini di Palazzo Mezzacapo ore 20,30) con il concerto “Ouverture” a cura dell’orchestra del Maiori Music Festival diretta dal M° Alexandre Cerdà Belda e Ouverture sarà il titolo del primo brano che introdurrà l’evento a cui faranno seguito: Canterbury Chorale – Van der Roost; Cantus – Donato Semeraro; Aladdin – arr. Sweeney; La Sirenetta – arr. Bocock; Heijamano – Appermont.

L’organico dell’orchestra sarà così formato: Flauti, Gloria Falcone, Michela Milano, Serena Santoriello; Clarinetti, Salvatore Dell’Isola, Marta Imparato, Marco Frasca, Aldo Buonocore, Mariagrazia Proto; Sax, Myriam Nuzzo, Gianluca Liberti, Alfonso Genetiempo, Valeria Di Gaeta; Corni, Vincenzo Di Lieto, Luca Carrano, Marzia Naclerio, Alessandro D’Urso; Tromba, Cristiano Zhang; Trombone, Fausto Torsiello; Percussioni, Sergio Esposito, Marco Apicella.

Il 27 agosto (ore 20:30 Salone degli Affreschi, Palazzo Mezzacapo) si terrà “Dialogo Musicale”, un incontro con i maestri del Maiori Music Festival, un vero e proprio focus sulla formazione musicale a partire dalle esperienze dei docenti e dei concertisti presenti al Festival.

Il 28 agosto (ore 20:30 Salone degli Affreschi, Palazzo Mezzacapo) sarà la volta del seminario sulla tecnologia applicata della musica “Progettazione, Costruzione, Evoluzione e Customizzazione degli strumenti musicali a fiato” a cura del M° Tommaso De’ Fuccia.

Ogni sera si terranno concerti con formazioni diverse che creeranno un momento di condivisione con il pubblico fino al concerto di chiusura del festival il 2 settembre (Chiesa di S. Francesco) con l’orchestra Maiori Music Festival diretta dal maestro Alexandre Cerdà Belda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *