Salerno, curatore della moschea aggredito con percosse alla testa

Condividi sui social!

SALERNO. È il curatore della Moschea di Salerno e si chiama Abu Al Quassim. L’uomo, di origini salernitane ma convertitosi all’Islam, è stato vittima di un’aggressione avvenuta il 25 agosto.

Pare che stesse tornando a casa quandogli ignoti l’hanno avvicinato con  una scusa, per poi aggredirlo. I malintenzionati hanno colpito la vittima con diversi colpi, tutti diretti al cranio ed allo stomaco. Inoltre lo avrebbero anche sputato addosso.

Trovando rifugio in un bar è riuscito a scappare dai suoi aguzzini. L’uomo, sui social, ha riportato l’accaduto: “Io abito nel Rione Calcedonia, da sempre un quartiere difficile, diventato tale per l’assenza di interventi sociali che mirassero ad un’educazione alla tolleranza e all’interazione. Ma in questo quartiere c’è gente educata, umile e accogliente, i miei aggressori sono probabilmente non del quartiere, e se sono del quartiere sicuramente non lo rappresentano. I Carabinieri che sono tempestivamente intervenuti hanno acquisito le immagini delle telecamere, la Procura ha aperto un’inchiesta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *