Battipaglia, possibile impianto per trasferenza di rifiuti: “Battipaglia dice NO” sul piede di guerra

Condividi sui social!

BATTIPAGLIA.  L’ordinanza dell’8 agosto 2018 firmata dal Presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora – avrebbe individuato proprio nel Comune della Piana del Sele la sede per un impianto di trasferenza per lo stoccaggio dei rifiuti.

Immediata la netta contrarietà del comitato che da mesi combatte per evitare che all’interno dello Stir sorga un sito di compostaggio.

“Il Comitato “Battipaglia dice NO”, apprese le notizie che circolano sui giornali secondo le quali Battipaglia sarebbe stata scelta come sede per un sito di trasferenza chiede che la Regione, o tramite l’assessore all’ambiente o il Presidente stesso, smentisca questa gravissima indiscrezione.

Altrimenti apriremo una nuova fase di lotta e di mobilitazione che coinvolga l’intera cittadinanza. Alla quale chiediamo ufficialmente che si aggiunga l’amministrazione comunale con atti seri, veri, gravi, concreti e sopratutto immediati.

Chiediamo al Sindaco che attui il blocco immediato di tutte le attività connesse col Cdr, dal transito dei camion su tutto il territorio cittadino sino alla chiusura dell’impianto. Il tempo del minuetto è finito.”

Intanto, questa sera a Piazza Amandola (Piazza Madonnina) alle ore 19:00 ci sarà un’assemblea pubblica per parlare del delicato tema.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: