Cava de’ Tirreni, violenta sorellina di 10 anni: manette per un 16enne

Condividi sui social!

CAVA DE’ TIRRENI. Presunta violenza sessuale in famiglia, a Cava de’ Tirreni scattano le manette per un 16enne. Il Tribunale per i minori di Salerno, coadiuvato dagli uomini dell’Arma dei carabinieri, ha proceduto a prendere in custodia il ragazzino che, a quanto pare, avrebbe commesso violenza carnale sulla sorellina di appena 10 anni.

A quanto riporta Le Cronache, secondo i fatti ricostruiti fino ad ora, pare che il giovane ragazzo avesse compiuto gli abusi quando i propri genitori non erano in casa o, comunque, erano impegnati in altre faccende.

Dalle ricostruzioni degli investigatori gli episodi in questioni risalirebbero almeno ad un anno fa ma il lasso di tempo durante il quale sono stati perpetrati è ancora sconosciuto. La piccola vittima, seguita da psicologi ed assistenti sociali, avrebbe confessato da sola le violenze subite.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: