Roccapiemonte: no all’abbandono illecito di rifiuti, sanzioni emesse ai cittadini

Condividi sui social!

Il Comune di Roccapiemonte dice stop all’abbandono indiscriminato di rifiuti. Nelle ultime settimane sono state oltre venti le sanzioni emesse dalla Polizia Municipale nei confronti di altrettanti trasgressori e nell’ambito di una articolata operazione ambientale. Lo annunciano il sindaco Carmine Pagano, l’assessore all’ambiente Annabella Ferrentino e Luigi Lanzara, consigliere comunale delegato alla Sicurezza, che hanno voluto fortemente questa azione di repressione per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente posta in essere dai vigili urbani, esprimendo piena soddisfazione per i risultati conseguiti.

Grazie al sistema di videosorveglianza, recentemente implementato con l’installazione di ulteriori telecamere su tutto il territorio comunale, con l’iter seguito dal consigliere Lanzara, e con l’impegno costante degli uomini della Polizia Municipale diretti dal comandante Fioravante Terrone, sono state accertate le irregolarità che hanno riguardato in particolare il deposito di rifiuti, in luoghi diversi dai propri domicili, in dispregio alle modalità di corretto conferimento della raccolta differenziata con il sistema “porta a porta”. In alcuni casi, sono stati pizzicati anche soggetti risultati recidivi e per i quali è scattato il massimo della sanzione amministrativa prevista. Al vaglio del Comando di Polizia Municipale ci sarebbero altri casi analoghi.

Il commento
Soddisfatti il sindaco Pagano e del consigliere Lanzara:

“Qualcuno non ha ancora capito che questa Amministrazione sta attuando, rispetto al passato, un profondo cambiamento nella gestione della macchina comunale. In merito al tema della sicurezza ambientale poi, più volte abbiamo richiamato i cittadini ad una maggiore collaborazione, con l’imperativo di seguire minuziosamente le direttive rispetto al calendario della raccolta differenziata e al conferimento dei rifiuti in genere. L’ottimo lavoro svolto dagli agenti di Polizia Municipale ha confermato, purtroppo, che ci sono soggetti che pensano di poterla fare franca. In realtà, contro chi non vuole il bene e la crescita di Roccapiemonte, è partito da tempo il sistema tolleranza zero. Oltre alle telecamere di videosorveglianza, utilizzeremo al più presto altri strumenti di rilevamento, specie nei luoghi sensibili dove vengono segnalate spesso le infrazioni. E’ inammissibile che si possano gettare ancora i rifiuti in maniera indiscriminata, arrecando danni a se stessi e alla intera comunità. Continueremo dunque in questa azione che mira ad una vera e propria svolta culturale, e siamo più che mai convinti, che solo non abbassando la guardia contro chi trasgredisce le regole si potranno ottenere i risultati che auspichiamo”.

 

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: