Salerno: Via Posidonia: “Nella città delle luci siamo rimasti al buio”, la denuncia

Condividi sui social!

Salerno. «Nella città delle luci siamo rimasti al buio». La denuncia è del salernitano Felice Murolo che racconta di un disservizio alla pubblica illuminazione che dura da anni: «Un paradosso – commenta – e per questo vorrei che la situazione arrivasse all’attenzione dell’amministrazione comunale, di cui sono un fedele elettore». La vicenda inizia oltre due anni fa: «In via Posidonia – dice Murolo – all’altezza del civico 211, c’era un palo dell’illuminazione pubblica. A causa di un incidente stradale fu danneggiato ed è rimasto in quello stato per quasi due anni, nonostante le sollecitazioni inviate al Comune da parte di molti cittadini che ne chiedevano la sostituzione.

Oltre un anno fa, una pattuglia dei vigili urbani accompagnò sul posto una squadra di operai e alla richiesta di delucidazioni sull’intervento che di lì a poco sembrava dover essere effettuato, la risposta fu che il palo doveva urgentemente essere rimosso. Amaramente, e con un briciolo di sana ironia, dissi loro che si trattava di una “urgenza” piuttosto datata giacché, dalle prime sollecitazioni, erano trascorsi “appena” due anni». In ogni caso, il palo venne rimosso ed il buco sul marciapiede riparato. Ma della sostituzione del pilone dell’illuminazione non se n’è fatto nulla.

«Nessuno ha provveduto più a collocare un nuovo lampione – dichiara Murolo – E così l’incrocio è rimasto al buio. Da allora è frequente sentire il rumore di brusche frenate seguite da suoni di amabili clacson che, nel pieno della notte, ci fanno sobbalzare, togliendoci il sonno soprattutto d’estate, quando è consuetudine tenere aperti finestre o balconi. Si tratta degli automobilisti che, complice l’assenza di illuminazione, non si avvedono di qualche pedone o motorino in uscita dalla traversa di via Abbamonte».

Fonte: laCittà

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: