Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

La Doria, chiusura stabilimento ad Acerra: 67 lavoratori spostati nel salernitano

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Chiusura dello stabilimento “La Doria” ad Acerra, 67 lavoratori verranno spostati nel salernitano, tra gli stabilimenti di Angri, Sarno e Fisciano.

I dipendenti dal mese di marzo hanno tentato in tutti i modi di impedire la chiusura della fabbrica, che dovrebbe avvenire il 30 settembre. Lo stabilimento in questione produceva circa 50 milioni di confezioni di sughi pronti ogni anno.

Dai colleghi delle altre strutture è giunta la solidarietà, insieme ai politici locali. Il tavolo tecnico, protrattosi da diversi mesi ormai, vedrà un’ennesima riunione settimana prossima, al quale presenzierà lo stesso ministro del Lavoro e Sviluppo Luigi di Maio, che nel frattempo ha già incontrato i vertici dell’azienda.

Il vicepremier pentastellato ha più volte, durante il faccia a faccia, rimarcato la necessità di mantenere attivi quanti più presidi imprenditoriali possibili nel Mezzogiorno. La Doria, che però al momento si trova in una situazione economica difficile, sta convergendo le proprie forze nella struttura di Parma, per evitare perdite legate allo spostamento di materie lavorate.

Supporto anche dal governatore regionale De Luca, che a marzo diede massima disponibilità per far si che la vicenda potesse “concludersi in modo positivo”.

(fonte e foto RadioAlfa)

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar