Giffoni: confessa tutto la maestra accusata di maltrattamenti sui poveri bambini

Condividi sui social!

Dopo alcune polemiche da parte degli alunni di una scuola dell’infanzia di Giffoni Valle Piana, ormai spaventati al solo pensiero di entrare in classe con quella maestra, i genitori avevano fatto partire le prime indagini, facendo installare dai carabinieri, all’oscuro dell’insegnante violenta, delle telecamere per scoprire cosa realmente accadesse in classe.

Ad incastrare la 54enne sono state proprio le telecamere installate dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia all’interno della scuola, si sono registrati infatti episodi molto gravi, tirate d’orecchio, schiaffi, e tanti insulti nei confronti di poveri bambini colpevoli di essere stati un po’ vivaci, più di quanto fosse il limite imposto dalla donna.

L’insegnante messa alle strette ha confessato tutte le sue colpe e concordato la pena che dovrà scontare. In modo da chiudere il procedimento giudiziario a suo carico.

La maestra di Giffoni Valle Piana, accusata di aver maltrattato i suoi piccoli alunni, il prossimo 19 settembre  comparirà davanti al gip Piero Indinnimeo per la ratifica del patteggiamento, scelto dopo che la Procura di Salerno aveva chiesto un processo con rito immediato ritenendo gli elementi probatori così evidenti da rendere superfluo il vaglio preventivo dell’udienza preliminare.

Fonte: Salernotoday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *