Vaccini: «Obbligatorio solo contro il morbillo». Parla il ministro della Salute

Condividi sui social!

È stato ribattezzato obbligo vaccinale «intelligente». Nella pratica significa che in Italia rimarrà solo l’obbligo del vaccino contro il morbillo. Nessun obbligo invece per l’esavalente.

È così che il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha chiarito la sua posizione sulla questione vaccini alla trasmissione «L’aria che tira» su La7, in attesa dell’introduzione ufficiale della nuova politica sui vaccini.

Vaccini: «Obbligatorio solo contro il morbillo». Parla il ministro della Salute

«Noi non siamo contro i vaccini, siamo favorevoli, ma vogliamo che lo strumento dell’obbligo sia utilizzato in maniera intelligente e solo dove è necessario, come si fa anche in altri Paesi», dice il ministro Grillo. «Ad esempio è necessario l’obbligo sul morbillo, mentre non lo è per l’esavalente, per il quale credo sia sufficiente la raccomandazione», aggiunge.

Fonte: Il Mattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *