Eboli, assistenza alunni disabili: garantiti i servizi

Condividi sui social!

COMUNICATO STAMPA.

EBOLI. Uno straordinario risultato raggiunto grazie alla volontà politica ed alle indicazioni del coordinamento dei sindaci di Eboli, Campagna, Contursi Terme, Oliveto Citra, Sicignano degli Alburni, Postiglione, Serre ed Altavilla Silentina, tradotte in atti dal Piano di Zona S3 (ex S5), di cui Eboli è Comune capofila.

Con questa azione l’Ambito Sociale S3, la struttura di riferimento degli 8 Comuni del Piano di Zona, coordinata dal dirigente Giovanni Russo, si segnala tra i pochi ambiti con la capacità di garantire l’assistenza specialistica nelle scuole di tutti i Comuni afferenti. In attesa di espletare la gara di affidamento del servizio per il prossimo anno scolastico, un’attenta programmazione e la verifica dei servizi ha consentito il recupero delle risorse necessarie per garantire agli alunni con disabilità l’assistenza specialistica nelle scuole fin da primo giorno, superando l’impasse dei ritardi grazie ad un monitoraggio continuo.


Garantiamo la continuità assistenziale agli alunni attraverso l’assistenza specialistica assicurata fin dal primo giorno – commenta il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, presidente del coordinamento istituzionale dei Sindaci del Piano di Zona S3 -. Tutto ciò è il risultato di un monitoraggio attento e continuo sui servizi, che in questo modo ci permette di dare assistenza agli alunni e tranquillità alle famiglie, segnalando il nostro Ambito per qualità dei servizi ed attenzione alle fragilità”.

Il monte ore per la prossima gara di affidamento, comprensiva dell’assistenza in tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado negli 8 Comuni dell’Ambita è di circa 22mila ore. L’ultimo anno aveva visto l’assistenza garantita a 87 alunni, ma sulla scorta di istanze già presentate il numero è destinato ad aumentare.


È stata già avviata la fase di valutazione di eventuali nuovi inserimenti – spiega l’assessore comunale alle politiche sociali, Carmine Busillo -. Indipendentemente dal numero di assistiti, i programmi personalizzati segnalano il livello di attenzione garantito agli alunni. Quello dei programmi personalizzati è uno dei risultati dell’intesa sottoscritta ad Eboli dall’Ambito S3, con Asl, Scuole e rappresentanti dei genitori, in seguito al quale è stata possibile la conquista dei piani personalizzati”.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: