Pontecagnano, giro di vite sui contravventori: la linea dura del sindaco

Condividi sui social!

PONTECAGNANO. Sanzioni più aspre per i violatori delle norme previste in materia di sicurezza, decoro e pubblica incolumità.

È quanto stabilito dalla Giunta Lanzara attraverso una recente delibera (n. 119 del 26/09/2018) che prevede l’innalzamento delle multe a coloro i quali infrangano la legge in svariati casi.

Fra questi: esercizio, o utilizzo, dell’attività di meretricio in spazi aperti e visibili al pubblico (euro 500.00); conferimento dei rifiuti in luoghi, tempi e modalità non indicati negli appositi calendari ed utilizzo dei gestini gettacarte per uso privato; (da euro 50.00 ad euro 500.00); abbandono indiscriminato di rifiuti lungo le pubbliche vie ed imbrattamento e o danneggiamento di strade ed opere di uso collettivo (euro 500.00); mestiere girovago, bivacco o accattonaggio (euro 250.00).

Una stretta che si è resa necessaria considerato il ripetersi dei casi di mancato rispetto delle leggi vigenti. Casi su cui così si è espresso il Sindaco Giuseppe Lanzara:

“Non si può transigere sul senso civico e sul rispetto dei luoghi e delle persone che ci circondano. Per questo, unitamente ad un ottimo lavoro di prevenzione e sensibilizzazione sui temi in questione, stiamo portando avanti una linea dura, che siamo certi dissuaderà i potenziali contravventori dall’idea di mettere in campo azioni che ledono la dignità umana, la salute ed il decoro, nonchè gli spazi di pubblico utilizzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *