Date di scadenza “allungate”, a Nocera Superiore maxi sequestro di passata di pomodoro

Condividi sui social!

NOCERA SUPERIORE. Date di scadenza “allungate” nel tentativo di vendere 206 tonnellate di passata di pomodoro. Tutto fermato dal maxi sequestro dei carabinieri del reparto tutela agroalimentare di Salerno. L’azienda in questione, secondo quanto riporta La Città, è situata a Nocera Superiore. All’interno avrebbero apposto degli adesivi nei quali c’erano problemi di iscrizione e, comunque, scadenti nel settembre 2019.

A quanto pare i militari hanno confermato che lo stesso modus operandi era utilizzato anche in altre strutture. In totale trovati e sequestrati 935 fusti di passata. La merce sembra fosse acquistata da un’azienda produttrice nel Nord Italia e poi portata alla ditta di Nocera Superiore.

Dopo una serie di riscontri gli uomini dell’Arma hanno proceduto ad apporre i sigilli ed è stato anche denunciato alla Procura di Nocera una persona legata all’azienda, con l’accusa di tentata frode nell’esercizio di commercio.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: