Caserta: carabiniere investito da un treno mentre inseguiva un bandito

Condividi sui social!

Inseguiva un ladro in fuga, ha scavalcato il muro della stazione ferroviaria ed è stato investito da un treno in corsa. È morto così il brigadiere dei carabinieri Emanuele Reali, 34 anni, in forza al nucleo radiomobile di Caserta. La tragedia si è verificata a cinquecento metri dalla stazione di Caserta.

L’inseguimento è iniziato dopo che una banda di ladri ha assaltato diverse case nella zona residenziale della città. Due balordi sono stati intercettati e fermati, gli altri sono scappati. Uno di loro è riuscito a fuggire sui binari dove il brigadiere lo ha inseguito; a quel punto é sopraggiunto il convoglio che ha centrato il militare uccidendolo sul colpo. Il carabiniere, sposato con due figli, abitava a Bellona, nel Casertano.

Al dolore dell’immane tragedia si è unita per intero l’arma dei carabinieri che ha voluto ricordare attraverso un post su twitter lo sfortunato brigadiere:

L’Arma dei Carabinieri esprime il proprio cordoglio per la morte del Vice Brigadiere Emanuele Reali, travolto da un treno mentre inseguiva due malviventi. Lascia una moglie e due figlie in tenera età

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: