Salerno: “La rete delle reti” colpisce gli studenti dell’IISS “Giovanni XXIII”

Condividi sui social!

Comunicato stampa


Salerno 30 novembre 2018

Questa mattina alle ore 10.30 nell’aula magna dell’IISS “Giovanni XXIII” si è tenuto il convegno dal titolo “La rete delle reti: la piccola pesca tra nodi risorse e prospettive”. 

Una platea di studenti visibilmente attenti e interessati ha ascoltato un parterre di relatori esperti e altamente qualificati.
Il direttore Riccardo Rigillo del Ministero delle politiche agricole; Luigi Di Luise dell’autorità di sistema del Mar Tirreno centrale; il comandante di fregata Giuseppe Giovetti e  il tenente Antonio Gallo, capo sezione gente di mare e pesca delle Capitaneria di porto di Salerno; Fortunato Della Monica, sindaco di Cetara; Antonio Giordano, direttore cooperative provinciali dei pescatori; il Capitano Paolo Pignalosa e Luigi Pappalardo di Oceanis srl si sono confrontati sulle potenzialità dell’aspetto imprenditoriale della pesca e sulla sua polifunzionalità. Mediatrice, oltre che padrona di casa, dell’evento la Dirigente Scolastica Daniela Novi.
Protagonisti del convegno le nuove figure professionali dell’indirizzo “pesca commerciale e produzioni ittiche” che, come ha sottolineato il direttore Rigillo, “dovranno puntare ad un’economia blu che parte dal mare. Pesca, biodiversità ecosistema, richiedono competenze che , sempre più raramente, possono essere tramandate da padre in figlio”.
Il diplomato in questo nuovo indirizzo professionale dovrà possedere le competenze necessarie per partecipare ai processi e alla logistica della pesca e delle produzioni ittiche, nel rispetto delle normative nazionali ed internazionali. Egli potrà curare le procedure della filiera produttiva del settore ittico con un’ottica globale e sostenibile. Prospettive concrete di imbarco su peschereccio sono state poi offerte dal Capitano Pignalosa che punta ad innalzare il livello professionale. 
Una scuola che guarda avanti ed offre oggi la preparazione per i lavori del futuro che richiedono, in misura sempre maggiore, personale altamente qualificato e specializzato.
 
 
Marilisa Baldi

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: