Villa con bunker da 500mila euro sequestrata. L’operazione della Dia

Condividi sui social!

Maxi sequestro della Dia di beni riconducibili a Luigi De Vito. 

Si tratta di un fabbricato di 422 metri quadri, assolutamente abusivo, edificato con le caratteristiche tipiche di una vera e propria villa bunker  a Casal di Principe.

Il tutto per un valore di oltre 500 mila euro.

L’uomo, era vicino al clan dei casalesi, gruppo Bidognetti, nel quale rivestiva un ruolo di primo piano quale autista e guardaspalle del capo clan Francesco Bidognetti, soprannominato ‘Cicciotto e mezzanotte’, si è reso responsabile di estorsioni ed omicidi commessi in nome e per conto del sodalizio.

Fonte: La Repubblica

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: