Cilento, morì in un incidente di caccia: chiesto il rinvio a giudizio

Condividi sui social!

VIBONATI. Richiesta di rinvio a giudizio per l’uomo che, nel settembre dello scorso anno, durante una battuta di caccia, colpì e uccise Michele Quintiero, 55 anni, in località Gallari. La vittima fu raggiunta da nove pallettoni a coscia, addome e collo.

Cilento, morì in un incidente di caccia: chiesto il rinvio a giudizio

Troppo gravi le ferite riportate: il cacciatore morì pochi minuti dopo. Ad esplodere il colpo C.G., all’epoca 39 anni, che lo scambiò probabilmente per un cinghiale. Quest’ultimo puntò il fucile verso un cespuglio e fece partire i colpi. Quando si rese conto dello sbaglio, corse dai carabinieri che lo denunciarono a piede libero per omicidio colposo. Ad aggravare la situazione il fatto che in quel periodo la caccia al cinghiale in Campania era chiusa. La prossima udienza è fissata per il 27 febbraio.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: