Salerno, è allarme Aids: 90 nuovi casi in tre anni

Condividi sui social!

SALERNO. E’ allarme Aids in provincia di Salerno. In meno di tre anni si sono verificati ben 90 nuovi contagida Hiv. E’ quanto emerge dai dati registrati dal primo gennaio 2016 al 30 giugno 2018, mentre nel primo semestre il numero è salito di 22 unità.

Salerno, è allarme Aids: 90 nuovi casi in tre anni

In particolare – riporta “La Città” –  venti sono uomini e due sono donne. Dei 22 tre sono insorti già in Aids (fase avanzata) ed uno è già deceduto nonostante la giovane età, dopo aver contratto il virus tra i 16 e i 20 anni. A preoccupare maggiormente è l’abbassamento dell’età media dei sieropositivi, che ormai nel salernitano si assesta attorno ai 25 anni, quasi tutti con contrazione dell’infezione molti anni prima (buona parte in età tardo adolescenziale e comunque da minorenni). Attorno al 70 per cento ha contratto il virus durante rapporti sessuali tra maschi, mentre nel restante 30 per cento si tratta di tossicodipendenti ed eterosessuali che hanno rapporti sessuali con diversi partner. Attualmente al centro dell’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive dell’azienda ospedaliera-universitaria “Ruggi d’Aragona” di Salerno ci sono 450 pazienti sieropositivi, di cui una cinquantina con Aids già conclamato.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: