Stoccaggio e Stir di Battipaglia: cittadini organizzano il presidio

Condividi sui social!

BATTIPAGLIA. Stir ancora sfondo di tensioni a Battipaglia, tra cittadini ed amministrazione ma non solo. Gli stessi vertici comunali sono ai ferri corti con Provincia e Regione. La scintilla che ha nuovamente infiammato i residenti di uno dei comuni capofila della Piana del Sele è l’istituzione di un nuovo centro di stoccaggio temporaneo all’interno della struttura.

La decisione è arrivata direttamente dagli organi sovracomunali in giornata ed i battipagliesi si sono già organizzati. Capofila il comitato cittadino “Battipaglia dice NO”, che ha in serata organizzato una riunione all’istituto “De Amicis”.

L’appuntamento è per le 10.00 di domani, davanti all’ingresso dello Stir.

In giornata è anche arrivata una lettera infiammata da parte della sindaca Cecilia Francese  che ha attaccato la Regione senza peli sulla lingua.

“Probabilmente non ci siamo capiti! Probabilmente la Regione Campania e la Provincia di Salerno hanno messo “l’orecchio sordo” davanti (come si dice dalle nostre parti) e fanno finta di non aver inteso quello che con grandissima correttezza e chiarezza gli stiamo dicendo da mesi!” sono state le parole della prima cittadina.

Tensione alta, i battipagliesi si annunciano già pronti ad alzare le barricate per evitare un nuovo episodio miasmi simile a quello dei mesi estivi.

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: