Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Tragico incidente ad Alvignano (BN): quattro morti lungo la Telesina

Home / News / Benevento / Tragico incidente ad Alvignano (BN): quattro morti lungo la Telesina
/
/
/

Benevento. Drammatico quanto accaduto ad Alvignano, lungo la Statale “Telesina”, provincia di Benevento, nelle ultime ore, il cui bilancio sarebbe di tre morti ed alcuni feriti. Secondo la prima ricostruzione , un’automobile non si sarebbe fermata all’alt della Polizia di Telese Terme, la quale avrebbe iniziato ad inseguire i fuggitivi. Durante l’inseguimento l’auto in questione sarebbe rimasta coinvolta in un impatto con un autocarro. Sul posto sono poi intervenuti tempestivamente vigili del fuoco e ambulanze, per il trasporto delle vittime negli ospedali di Benevento. © Ottopagine

Secondo le stime successive, sono quattro – tre uomini e una donna – le persone, con molta probabilità di nazionalità straniera, che hanno perso la vita nell’incidente lungo la statale 372. I quattro si trovavano a bordo di un’auto – una Skoda Fabia – che, inseguita dagli agenti del Commissariato di Telese Terme, si sarebbe ribaltata più volte, in seguito ad uno schianto contro il guard rail ed un tir.

In seguito all’impatto, due corpi sono sbalzati fuori dall’auto, gli altri nella scarpata sottostante ad un ponte e tra le ruote dell’autoarticolato. Il quinto passeggero dell’auto è rimasto invece ferito ed è stato trasferito all’Ospedale Rummo. Enorme invece sarebbe stato il rischio corso da una automobilista che si trovava alla guida della sua Fiat Panda, la quale ha però solo provato tanta paura senza alcuna grave conseguenza.

Avviate le indagini, ascoltato il conducente di un altro camion in marcia, che avrebbe riferito di essere stato in precedenza sorpassato dalla Skoda, che a suo parere viaggiava ad una velocità altissima, e, successivamente, dalla macchina della polizia che era sulle sue tracce. © Ottopagine

Fonte: Ottopagine

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar