Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Campania: asili nido negli ospedali mai attivati “Spot rimasto lettera morta”

Home / News / Campania / Campania: asili nido negli ospedali mai attivati “Spot rimasto lettera morta”
/
/
/

“Ancora una delibera spot della Regione Campania rimasta lettera morta come la gran mole di interventi annunciati dal governatore De Luca. Ed è grave l’ultimo caso relativo alla realizzazione di asili nido, mai attivati, per i figli di dipendenti di tre ospedali. Tutto nasce dalla delibera del 20 settembre 2017, con la quale vengono destinati 750mila euro per asili-nido, micro-nidi aziendali e servizi di accoglienza temporanea per bambini fino ai 12 anni di età da realizzare al Cardarelli, all’Ospedale del Mare e al Ruggi d’Aragona. Per ciascuno degli interventi è stata prevista la somma di 250mila euro. Alla luce di questo atto, nel settembre 2017 il Cardarelli ha messo a bando la realizzazione di un proprio nido aziendale interno riservato a 24 bambini di età compresa tra i 3 e i 36 mesi. Ad oggi, sebbene sia stata pubblicata sul sito dello stesso nosocomio la graduatoria dei bambini ammessi al nido aziendale, nulla è stato ancora attivato”. E’ quanto denunciano le consigliere regionali del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino e Maria Muscarà, che sulla vicenda hanno presentato un’interrogazione con la quale chiedono di conoscere “le ragioni del ritardo, ammesso che sia mai cominciato qualche intervento e tenuto conto che oramai l’anno educativo volge al termine”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar