Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Eboli: La scuola Casarsa sarà intitolata a Pier Donato Lauria

Home / News / Eboli: La scuola Casarsa sarà intitolata a Pier Donato Lauria
/
/
/

Sabato 18 maggio, la scuola “Casarsa” sarà intitolata all’ex  dirigente scolastico, Pier Donato Lauria, fine intellettuale, indimenticato punto di riferimento di intere generazioni ebolitane. Pier Donato Lauria è stato un vero protagonista della cultura ebolitana, oltre ad essere stato dirigente ed educatore scolastico.

Al taglio del nastro saranno presenti il sindaco, Massimo Cariello; la dirigente scolastica del primo circolo, Angelina Aversa; l’assessore comunale all’istruzione, Angela Lamonica, che ha curato personalmente il percorso di intitolazione; autorità politiche, civili e religiose.

L’intitolazione nasce dalla proposta del comitato di quartiere Casarsa, guidato dal presidente Emilio Ruggia, iniziativa accolta dalla Giunta Comunale che l’ha pienamente condivisa. L’intitolazione della scuola Casarsa a Pier Donato Lauria è stata accolta con entusiasmo da tutti, perché l’esempio e le doti di Lauria sono state negli anni patrimonio dell’intera comunità, grazie a cultori locali che hanno mantenuto vivo il ricordo.

Inoltre la scuola stessa è un punto di aggregazione importante per l’intera area, una struttura sulla quale il Comune di Eboli, attraverso l’ufficio edilizia scolastica coordinato dall’assessore Cosimo Pio Di Benedetto, ha effettuato importanti lavori di adeguamento e riqualificazione.

Pier Donato Lauria, morto nel 2002, ha lasciato un’impronta profonda nella città ed in particolare in località Casarsa, dove ha vissuto nell’ultimo periodo della sua esistenza, trasformando la sua casa in luogo d’incontro di pensatori di ogni genere.

L’intitolazione è un omaggio ad un illustre ebolitano, inizialmente docente di materie letterarie, successivamente preside prima a Taranto, poi a Salerno, consigliere comunale negli anni ’50, fondatore della rivista “Rinascita”, collaboratore de Il Saggio – Centro Studi Storici guidato dal presidente Giuseppe Barra, figura di spicco del panorama culturale cittadino e della provincia per la sua intensa attività di scrittore e giornalista, autore di diverse opere ed insignito di numerosi premi e riconoscimenti pubblici.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar