Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Furto d’abiti per 1200 euro, l’avvocato di Marco Carta: “lui estraneo ai fatti”

Home / News / Cronaca / Furto d’abiti per 1200 euro, l’avvocato di Marco Carta: “lui estraneo ai fatti”
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

MILANO. Furto d’abiti per 1.200 euro presso la Rinascente di Milano, emergono nuovi aggiornamenti sul caso che vede Marco Carta ed una donna protagonisti. Il cantate ieri sera fu infatti arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. Dal processo per direttissima, però, sembra che i fatti siano ben diversi da quanto sembrava inizialmente.

“È stata dimostrata la totale estraneità, l’arresto non è stato convalidato e non è stata applicata alcuna misura cautelare. Lui è estraneo a qualsiasi addebito. Il fatto è attribuibile ad altri soggetti”, ha detto l’avvocato del cantante a La Repubblica.

Una volta uscito dal Tribunale Marco Carta avrebbe dichiarato: “Non sono stato io a rubare, felice di poterlo dire”. L’artista, provato dalle ultime ore, ha continuato: “Adesso vado a casa, sono un po’ scosso, le magliette non ce le ho io, l’hanno visto tutti”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar