Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Salerno: aggredito il portiere della Salernitana dopo l’allenamento a porte aperte

Home / News / Campania / Salerno: aggredito il portiere della Salernitana dopo l’allenamento a porte aperte
/
/
/

Salerno. Momenti di tensione ieri dopo l’allenamento a porte aperte della Salernitana in vista dei playout contro il Venezia. Il portiere della  Alessandro Micai è stato aggredito da alcuni tifosi ricevendo addirittura un pugno in faccia che gli ha anche rotto gli occhiali. Il calciatore è scosso, amareggiato e potrebbe sporgere denuncia. Il momento è delicatissimo, come confermano le parole del suo agente Graziano Battistini. «Credo che sia un’occasione importante per tutta Salerno di prendere coscienza di un atto vigliacco da parte di pochissimi imbecilli che infangano una tifoseria leale come quella granata. È una cosa vergognosa – ha detto il procuratore di Micai – che non deve passare sottaciuta, a tarallucci e vino. Nessuno ha diritto di muovere le mani addosso ai calciatori, non esiste al mondo. Va bene dire “sei scarso” ma che nessuno si permetta di alzare un dito su ragazzi che fanno il loro mestiere e che non rubano niente a nessuno. Ognuno si deve prendere le proprie responsabilità. Spero che la Salernitana prenda una posizione. Micai ha preso un pugno in faccia che gli ha rotto anche gli occhiali. Spero che il responsabile – uno, due o cinque – paghi e non la passi liscia. Micai sta attendendo posizione da parte della società prima di sporgere denuncia».

Non è da escludere che il giocatore valuti di cambiare aria a fine stagione. E in serata il diesse granata Fabiani assicura: «Abbiamo individuato l’aggressore e lo denunciamo»

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar