Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Sanità, Rescigno (FdI): “specialisti impiegati nei pronto soccorso, Grillo e De Luca umiliano professione”

Home / News / Campania / Sanità, Rescigno (FdI): “specialisti impiegati nei pronto soccorso, Grillo e De Luca umiliano professione”
/
/
/

CAMPANIA. “Al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (in provincia di Napoli), così come in altri nosocomi della Regione, i direttori sanitari sono costretti a fare ordini di servizio agli specialisti di altri reparti per garantire l’assistenza nel Pronto soccorso. La Regione cerca di risolvere l’emergenza con l’emergenza. Ne risente la qualità dell’assistenza. Basta. Questa non è e non può essere la terapia a questo male. Medici ed i pazienti non paghino il prezzo di una cattiva gestione politica della sanità Campana”.

È quanto denuncia in una nota Carmela Rescigno, responsabile nazionale Sanità Fratelli d’Italia.

“Siamo stanchi di ascoltare il ministro alla Sanità (Giulia Grillo) che parla senza adottare soluzioni concrete al problema. Il lavoro in urgenza è usurante stressante. E richiede una preparazione e formazione adeguata. Esattamente il contrario di quello che accade. Chi fa emergenza deve essere gratificato anche sotto l’aspetto economico. A chi chiediamo di fare più turni, in emergenza, dobbiamo offrire più soldi e condizioni retributive adeguate ai fini pensionistici” – spiega Rescigno

“Il ministro Grillo e il governatore della Campania Vincenzo De Luca comincino a interrogarsi sul perché i medici che vincono concorsi per un posto nell’emergenza sono costretti a rinunciare. Forse non si sentono gratificati? Se davvero si vuole risolvere il problema, si cominci da questo e non da soluzioni che servono solo a rinviare nel tempo l’emergenza” – conclude la dirigente nazionale di Fratelli d’Italia

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar