Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Baronissi, l’opposizione: «L’Amministrazione Valiante spende 10mila euro per un evento fotocopia»

Home / News / Baronissi, l’opposizione: «L’Amministrazione Valiante spende 10mila euro per un evento fotocopia»
/
/
/
TAG:

«Lo sperpero di denaro pubblico si conferma il marchio di fabbrica dell’Amministrazione Valiante che organizza un evento fotocopia alle “Baronissiadi” soltanto per soddisfare qualche capriccio di assessori in cerca di rivincite e visibilità».

È la denuncia dei consiglieri comunali di Baronissi, Luca GaldiAgnese Coppola NegriMaria De CaroSerafino De SalvoGiovanni Moscatiello e Sabatino Ingino in merito all’organizzazione del “Baronissi sport festival”. «Nella giornata di ieri la giunta ha approvato una delibera con la quale dà il via libera all’organizzazione del “Baronissi sport Festival”, manifestazione che si svolgerà dal 5 all’8 settembre e che, stando a quanto riportato, prevede l’allestimento di “attività sportive, animazione e intrattenimenti vari”.

Le spese organizzative per quest’evento ammontano a 9.364,00 euro e saranno coperte con il bilancio 2019. Il sindaco e la sua maggioranza, però, ignorano – o forse fingono d’ignorare – che da nove anni un’associazione del territorio organizza a Baronissi un evento analogo denominato “Baronissiadi”, che promuove le stesse finalità e che in passato ha ricevuto anche il patrocinio morale da parte del Comune. La manifestazione, tra l’altro, si sta svolgendo proprio in questi giorni (dal 29 agosto al 1° settembre) nel parcheggio del Campus universitario di Baronissi.

Sarebbe stato più giusto, sicuramente, unire le forze e, attraverso una sinergia tra pubblico e privato, realizzare un’unica manifestazione per i giovani del nostro territorio. Questo avrebbe permesso sia all’Ente di risparmiare risorse pubbliche che di cancellare quelle divisioni su cui la politica da troppo tempo sta provando a costruire i suoi consensi.

Noi avremmo utilizzato quei soldi per sistemare le giostrine nei parchi gioco così da poterli utilizzare 365 giorni e non solo per quattro ma soprattutto a distanza di sette giorni da un altro evento simile», concludono i consiglieri comunali di opposizione del Comune di Baronissi.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar