Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Bracciante perde la vita nel napoletano: Lavorava al nero

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Brutta vicenda a Giugliano.

Un uomo di 55anni è morto probabilmente per il caldo torrido mentre lavorava sotto una serra per la coltivazione di meloni.

Il malcapitato ha avuto un improvviso malore ed è deceduto subito dopo. Lavorava al nero in un’azienda agricola all’estrema periferia di Giugliano, in provincia di Napoli.

Il tutto mercoledì scorso. Il titolare dell’azienda agricola, un uomo di 50 anni, è stato denunciato per utilizzo di manodopera non in regola, omicidio colposo e violazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro.

I carabinieri e il nucleo dell’ispettorato del lavoro, hanno multato l’imprenditore agricolo anche per irregolarità relative alle norme igienico-sanitarie.

Fonte: Ansa

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar